Menu
Corriere Locride
Il docufilm “Terra Mia” di Ambrogio Crespi vince al Festival Internazionale del Cinema di Salerno

Il docufilm “Terra Mia” di Amb…

TERRA MIA non è un pa...

Diocesi di Locri-Gerace: « Monsignor Cornelio Femia è tornato alla Casa del Padre»

Diocesi di Locri-Gerace: « Mon…

Questa sera, all’età d...

Nota stampa del Partito Comunista calabrese sulla Sanità regionale

Nota stampa del Partito Comuni…

«Stamane, una delegazi...

Bovalino. Nota stampa del Capogruppo Gruppo consiliare di “Nuova Calabria” sull'emergenza rifiuti

Bovalino. Nota stampa del Capo…

«L’emergenza rifiuti d...

Discarica Comunia, Tansi vs Verduci: “Il vero allarme è sottacere i problemi ai cittadini”

Discarica Comunia, Tansi vs Ve…

«Il geologo replica al...

"Riace che incontra il mare". Martedì 19 all'hotel Federica di Riace Marina la prima presentazione del romanzo di Giuseppe Gervasi

"Riace che incontra il ma…

Inizia martedì 19 nove...

Elezioni Regionali. Santo Biondo (Uil Calabria): «Siamo disponibili al confronto costruttivo con chi ne abbia la volontà»

Elezioni Regionali. Santo Bion…

«Che i bisogni della C...

Bovalino. "Emergenza rifiuti": Avviso del Sindaco  Avv. Vincenzo Maesano

Bovalino. "Emergenza rifi…

C O M U N E  ...

Nasce "il Sipario", la nuova rivista calabrese diretta da Vincenzo Varone

Nasce "il Sipario", …

il SIPARIO Periodico ...

Riace: «Trifoli resta alla guida del suo Comune e continua a portare avanti il suo impegno con gli elettori»

Riace: «Trifoli resta alla gui…

RIACE - Con ordinanza ...

Prev Next

Tansi: “Il diritto alla mobilità dei calabresi è assicurato poco e male”

  •   Redazione
Tansi: “Il diritto alla mobilità dei calabresi è assicurato poco e male”

«Il candidato a Governatore della Regione Calabria parla della futura rivoluzione della mobilità calabrese».

«Il diritto alla mobilità è assicurato poco e male ai calabresi. In un territorio caratterizzato da una posizione geografica marginale rispetto all’Europa continentale, vogliamo assumere come prioritario il diritto alla mobilità per tutti i cittadini su standard qualitativi e quantitativi dignitosamente paragonabili a quelli del resto della nazione›› – scrive in una nota Carlo Tansi, ex capo della Prociv calabrese e candidato per le prossime elezioni a Governatore della Regione Calabria.

«Ad esempio, la gestione dell’aeroporto di Reggio Calabria è fallimentare e malgrado i proclami della politica il “Tito Minniti” vive una situazione drammatica: la compagnia Alitalia ha mantenuto solo due voli, Roma e Milano, mentre la Blu Express ha abbandonato lo scalo. Oggi – continua Tansi - assistiamo al declino di un sito che ha gestito male i fondi ricevuti e che, soprattutto, non può contare su una programmazione futura e a lungo termine. Per non parlare poi dei costi. Ai calabresi spostarsi costa di più, in termini economici e qualitativi.  Arrivare infatti da una città calabrese a Roma costa il doppio che arrivarci da qualsiasi altro posto d’Italia››.

«Il caso dell'aeroporto di Reggio Calabria è esemplare per farci capire che la rete dei collegamenti deve essere riprogrammata da zero. Nessuno può pensare che nasca economia e turismo senza collegamenti. Noi abbiamo in mente una pianificazione della rete dei trasporti che rivoluzioni l'assetto attuale della mobilità interna e verso l'esterno››.

‹‹La questione quindi riguarderà non solo aeroporti e ferrovie, laddove ci adopereremo per aumentare la frequenza dei collegamenti, ma soprattutto la rete viaria e non ci si limiterà ad aumentare i voli a casaccio ma studiare i collegamenti con i territori più affini al nostro sviluppo economico e turistico con particolare riguardo all’estero. Le strade della Regione dovranno essere sicure e monitorate in continuo. Per questo prevediamo di seguire le tendenze consolidate in altri paesi sulla sicurezza. Ad esempio, saranno eseguiti interventi mirati a realizzare spartitraffico e rotatorie con funzione di “frangi-velocità”, anche dove non ci sono snodi stradali. Perché ormai è noto che una strada sicura è anche una strada veloce. Inoltre - conclude Tansi - saranno studiati sistemi di monitoraggio d'avanguardia per i nostri ponti. Questi sono solo esempi di un piano che rivoluzionerà la mobilità in Calabria per toglierci da questo stato di arretratezza››.