Settembre 23, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Proteste del governo: l’Australia affronta la peggiore epidemia in mezzo all’eruzione della variazione del delta

Gli stati del Nuovo Galles del Sud (NSW) – Sydney, la città più popolosa dell’Australia – e Victoria hanno registrato un totale di 886 infezioni sabato, nell’epidemia di variazione delta.

I manifestanti senza maschera hanno marciato per ore nel quartiere centrale degli affari di Melbourne dopo che un improvviso coprifuoco è stato dichiarato in tutto lo stato di Victoria.

Sei agenti sono stati ricoverati in ospedale durante le proteste, con sospetto naso, pollice e commozione cerebrale, ha detto la polizia in una nota.

La polizia ha usato pallottole al peperoncino e spray al peperoncino contro alcuni membri della folla, che si stima sia più di 4.000 persone. Centinaia di persone sono state multate e 218 arrestate per violazione delle norme sanitarie, tra cui tre che hanno aggredito agenti, ha detto la polizia di Victoria.

Durante le proteste a Sydney, un ufficiale è stato curato per ferite alla testa e al collo e 47 persone sono state arrestate, ha detto la polizia del NSW.

Delta “Australia mai vista”

Lo stato del NSW sabato ha riportato 825 casi di epidemie indigene e tre decessi legati al virus corona.

Parlando ad A conferenza stampaIl Premier del NSW Gladys Perezglian ha dichiarato: “Il ceppo Delta Australia non è come ha visto prima”.

“Anche nelle serrature più gravi e gravi, il virus si diffonde – questo è un dato di fatto”, ha aggiunto. “Quindi tutto ciò che dobbiamo fare è proteggere noi stessi e i nostri cari a casa e vaccinarci”.

NSW a Eruzione a variazione delta a rapida diffusione Per due mesi, Greater Sydney è stata rinchiusa dalla fine di giugno. Venerdì, il blocco è stato esteso fino alla fine di settembre e gli ordini di coprifuoco sono stati applicati in alcune parti della città dalle 21:00 alle 5:00 da lunedì.

Nel vicino stato di Victoria, sabato sono stati segnalati 61 casi, spingendo le autorità a estendere le operazioni di blocco dalla capitale Melbourne all’intero stato. I residenti possono uscire di casa solo per attività essenziali come cibo o medicine, shopping, vaccinazione ed esercizio fisico.

READ  La squadra di calcio femminile americana arriva in Svezia per la partita inaugurale delle Olimpiadi

La tensione è alta mentre sabato scoppiano le proteste a Sydney e Melbourne e nella capitale del Queensland, Brisbane, nonostante l’allentamento delle restrizioni venerdì in alcune parti dello stato.

A Sydney, i manifestanti si sono radunati nel centro della città nonostante gli avvertimenti della polizia di istituire posti di blocco per impedire alle persone di radunarsi. A Melbourne, centinaia di manifestanti hanno marciato per la città prima di affrontare le autorità. A Brisbane, migliaia di persone si sono radunate nel giardino botanico della città, sebbene lo stato del Queensland non abbia registrato nuovi casi sabato.

La polizia usa spray al peperoncino sui manifestanti a Melbourne.

“Cambiamento di atteggiamento”

Queste proteste illustrano la sfida che devono affrontare le autorità australiane nell’aderire a rigide misure di controllo.

Per più di un anno, l’Australia è stata considerata una storia di successo con il Covid-19. Ha chiuso i suoi confini a quasi tutti gli stranieri, ha imposto un severo isolamento ai visitatori e ha introdotto metodi intensivi di screening e monitoraggio per catturare tutti i casi sfuggiti alla sua protezione.

Ma la sua strategia zero govt è messa in discussione dalla variante delta, che si stima si diffonda come una scatola di pollo.

Nelle ultime settimane, le autorità australiane hanno segnalato il loro ritiro dagli sforzi per sradicare il virus corona.

Peregrine, Primo Ministro del NSW, Detto in conferenza stampa giovedì Le persone devono imparare a convivere con il delta. “Nel Nuovo Galles del Sud, impariamo prima di altri stati”, ha detto.
Le infezioni del governo 19 sono in aumento nei paesi acclamati per la prevenzione.  Dovrebbero cambiare tattica?

Sabato, Perezglian ha detto di aver notato un “cambiamento di atteggiamento su cosa sia un delta” nelle conversazioni con altri leader di stato.

“Non importa quanto lavoriamo, il 99% delle persone fa la cosa giusta, c’è una componente del delta che nessuno può controllare”, ha detto.

READ  Il Regno Unito riafferma il suo sostegno alla causa d'oro da 1 miliardo di dollari contro Quito come presidente del Venezuela

“Accettiamo che Delta sia qui, e siamo d’accordo che attraversare il Paese a zero, soprattutto se si vive liberamente quando è aperto, è una cosa impossibile”.

Invece di ridurre il numero di casi a zero, Perezkillian ha affermato che era compito del governo far uscire le persone dall’ospedale fino a quando il tasso di vaccinazione non fosse aumentato.

“Il modo migliore per guardare avanti alla libertà è assicurarci di essere vaccinati”, ha detto.

Periglion prevede che il 70% delle persone del NSW di età superiore ai 16 anni sarà completamente vaccinato entro la fine di ottobre e l’80% entro la metà di novembre se gli attuali tassi di vaccinazione continueranno.

Tuttavia, in altre parti del paese, il rilascio del vaccino è molto più basso. Da sabato, solo 22,6% Circa 25 milioni di persone in Australia sono completamente vaccinate: il 60,6% nel Regno Unito o il 50,7% negli Stati Uniti.