Ottobre 25, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Queste due bevande possono mettere a rischio la salute dei tuoi reni

Il Insufficienza renale cronica (CKD) è un grave problema di salute pubblica in tutto il mondo, che colpisce il 10% della popolazione adulta globale e oltre il 20% di quelli di età superiore ai 60 anni.

È una malattia multifattorialeE la crescita è proibitivamente costosa, colpendo in particolare la morbilità, la mortalità e la qualità della vita dei pazienti con malattie renali, specialmente negli anziani che sono sovrappeso e obesi.

Ci riferiamo a ERC per descrivere Perdita graduale della funzione renaleQuando i reni non filtrano i prodotti di scarto e i liquidi in eccesso dal sangue, nel corpo si accumulano livelli pericolosi.

Caffeina e argilla

La sua alta incidenza richiede urgentemente strategie di prevenzione della popolazione efficaci ed efficaci per combattere o ritardare lo sviluppo della CKD.

Questo è il contesto che si è concentrato sullo studio del team CIBEROBN guidato da Jordi Salas e Andrés Díaz dell’Università di Rovira i Virgili (URV) nell’ambito del progetto PREDIMED-Plus.

Gli scienziati hanno esplorato la possibile relazione tra il consumo di Caffè, tè e caffeina e variazioni di un anno nella velocità di filtrazione glomerulare, che è un segno di funzionalità renale. Per questo, hanno lavorato in collaborazione con altri 23 centri di ricerca spagnoli e con la partecipazione di 5.851 anziani in sovrappeso/obesi con sindrome metabolica.

Componenti nutrizionali e funzione renale

Diversi componenti nutrizionali svolgono un ruolo importante nel mantenimento della funzione renale e nel prevenire/rallentare la progressione della malattia renale cronica, come il caffè e il tè, che sono due bevande contenenti caffeina ampiamente consumate in tutto il mondo.

READ  Perché si può chiamare la nuova Renault Duster

Il semi di caffè Si distingue per l’alto contenuto di polifenoli (con proprietà antiossidanti), caffeina, vitamine, minerali e sostanze fitochimiche bioattive con potenziali effetti benefici sulla salute. In questo contesto, i risultati degli studi epidemiologici sul consumo di caffè e tè e sulla funzione renale sono stati contraddittori.

Gli autori hanno scoperto che caffè e tè contenevano caffeina, ma non lo facevano decaffeinato, con una diminuzione della velocità di filtrazione glomerulare ad un anno di follow-up.

Dopo aver considerato i potenziali fattori di confusione, è stato notato che le persone che assumono Più di due tazze di caffè con caffeina al giorno (circa 50 ml per tazza) hanno mostrato un maggiore deterioramento della GFR rispetto ai bevitori intermittenti di caffè (meno di 1 tazza al giorno) o ai non bevitori di tè. Allo stesso modo, consumare più di due tazze di caffè con caffeina al giorno era associato a un aumento del rischio del 19% di perdere rapidamente la funzione renale.

Possibili effetti collaterali

Il caffè e il tè sono ricchi Composti biologicamente attivi Con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, con effetti potenzialmente benefici sulla salute umana”, spiega Jordi Salas, uno degli autori principali dello studio e coordinatore dello studio.

Tuttavia, sottolinea che “non c’è Possibili effetti collaterali È la caffeina in queste bevande che, anche a dosi moderate di consumo, può influenzare lo stato cardiovascolare attraverso la malattia renale cronica ed è fonte di preoccupazione per la popolazione generale e soprattutto per quelle a rischio o a rischio”.

Scegli il caffè decaffeinato

Sulla base dei risultati dello studio, il consumo di bevande contenenti caffeina può essere un problema per i reni. Per questo motivo, i ricercatori consigliano agli anziani con obesità e un rischio maggiore di malattie cardiovascolari Ridurre o sostituire il caffè con caffeina Utilizzo del caffè decaffeinato per mantenere la salute dei reni.

READ  In Russia stanno sviluppando un esoscheletro da combattimento con motori elettrici che farà parte dell'equipaggiamento dei futuri soldati

Salas sottolinea che “questo è Studio osservazionaleI risultati dovrebbero quindi essere confermati da una sperimentazione clinica”. Se dimostrato, i consigli sul consumo di caffè e tè insieme all’assunzione di caffeina dovrebbero essere inclusi nelle strategie dietetiche per prevenire le malattie renali, specialmente negli adulti ad alto rischio.

Jan Buen Viday

98 Jean Pointe Mondo dello sport

In Vidae, ci impegniamo nello sport per promuovere uno stile di vita sano. Partecipazione a 98 Jean Boyne Mundo Deportivo il 28 novembre 2021.

Apri un conto ora!


Leggi anche

Rachel Size

Benefici di mangiare yogurt se si soffre di pressione alta


Leggi anche

Judith Vives

Orizzontale


Leggi anche

Maria Casas

È possibile rilevare l'infezione delle urine nei bambini?