Ottobre 17, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Residente critica J Balvin per i suoi commenti sui Latin Grammy – People – Culture

Dopo che il cantante J Balvin ha confermato sui suoi siti social che i premi Grammy latino “Non apprezzavano” il reggaeton come genereIl suo connazionale ha deciso di dare la sua opinione in merito, nominando alcuni dei candidati di quest’anno che appartengono anche al genere urbano.

(può leggere: J Balvin esplode contro i Latin Grammy: “Non ci apprezzano, ma hanno bisogno di noi”).

Tutto è iniziato martedì scorso, quando è stato annunciato l’elenco ufficiale dei candidati per la 22° edizione dei Latin Grammy Awards, un evento che si svolgerà all’MGM Grand Garden di Las Vegas, negli Stati Uniti, il 18 novembre.

Alcuni degli artisti in lista sono Camilo, con 10 nomination; Juan Luis Guerra, sei, e lo spagnolo C. Tangana, cinque.

(di interesse: Don Omar e altri artisti che hanno risposto ai commenti di JBalvin).

J Balvin è nominato in questa categoria “Canzone dell’anno”Con la canzone Agua, che ha cantato con il produttore Tainy e ha fatto parte della musica per il film SpongeBob: To the Rescue.

I Grammy non ci apprezzano, ma hanno bisogno di noi. È la mia opinione e niente contro gli altri tipi perché meritano tutto il rispetto. Ma il trucco è davvero noioso

Ma a quanto pare le nomination non hanno soddisfatto l’artista di Antioquia, che ha criticato i premi tramite il suo account Twitter.

I Grammy non ci apprezzano, ma hanno bisogno di noi. È la mia opinione e niente contro gli altri tipi perché meritano tutto il rispetto. Ma il trucco è davvero noioso. Diamo loro il voto, ma non ci rispettano (Pd. Sono stato nominato perché non venissero perché ero infortunato)”, ha detto nel post.

READ  Flow Queen 2: Melasse, la nuova sfida di Eric Rodriguez nella Stagione 2 | Titano | Sapone della serie Netflix nnda-nnlt | Fama

Pochi istanti dopo, ha scritto in un altro tweet: “Coloro che hanno forza in questo genere, Nessuno deve andare. Significa tutto perché siamo un movimento”.

(Potresti essere interessato a: 10 dischi pop e rock da ascoltare nel 21° secolo).

A seguito dei controversi commenti dell’artista, il cantante portoricano Residente ha caricato un video sul suo account Instagram criticando ciò che aveva detto J Balvin.

Nella clip, ha nominato alcuni dei compagni di genere urbano che sono stati nominati, come Rauw Alejandro, Nathy Peluso, Bad Bunny, Ozuna, Karol G e Farina, tra gli altri. Ha anche confermato che, come artista urbano, ha vinto più volte il Latin Grammy Award.

Ha detto: “Se i Grammy non ci apprezzano, perché ricevo un Grammy di 31 (premio)? Non sono urbano? Niente rap? Di che tipo stiamo parlando”.

“Dirai a Mike Towers, che probabilmente è la prima volta che viene nominato, di non andare ai Grammy perché sei fuori di c…” disse. “Tutto questo senza contare gli altri artisti nominati, come Camilo, Juan Luis Guerra, LaForcad, ecc.”, ha aggiunto Residente.

(Noi raccomandiamo: ChocQuibTown recita in Amazon Music Latin per onorare gli afroamericani).

La cantante ha anche rivelato che quest’anno “dedicherà” i premi Robin BladesUno dei più famosi artisti di salsa.

“Un uomo che ha segnato la storia della musica latinoamericana. Un uomo, a differenza di te, scrive e sente le sue canzoni”, Lei disse.

“Ti avrei creduto sull”interruzione’ se l’anno scorso, quando sei stato nominato 13 volte, non fossi andato ai Grammy. Ma lì non hai avuto ‘interruzione’ e hai sicuramente avuto un cambio di vestiti per ogni premio 13 nomination Ho vinto un Grammy, ora il boicottaggio è tornato.e spiegare Portorico.

Ha aggiunto: “Non so perché ti infastidisca così tanto se, secondo te, stai facendo la storia ogni 15 secondi con la ‘banda culturale latina’”.

Nel post lo ha anche menzionato Tego Calderon, uno dei principali attori del reggaeton, non ha ancora vinto il Billboard, un altro dei premi musicali più apprezzati.

(Noi raccomandiamo: Il cantante colombiano Fonseca annuncia un tour in 10 città europee).

Ha aggiunto: “Quando vedi Teju lamentarsi, o lamentarsi. E non entrerò nell’argomento Billboard perché non voglio offendere le persone”.

“Devi capire Jose, è come se un carrello di hot dog si arrabbiasse e cadesse dentro … perché non puoi vincere una stella Michelin (…) ti spiegherò, in modo che tu capisca, la tua musica come se fosse un hot dog, cosa che a molte persone potrebbe piacere, ma quando queste persone vogliono mangiare bene, vanno in un ristorante, e quel ristorante guadagna stelle Michelin”.

“Quindi, se vuoi essere nominato, devi smettere di fare ‘hot dog’ e aprire un ristorante. Oppure puoi anche fare un ottimo ‘hot dog’… pane.. il punto è che Jose Se non hai una matita, abbassala di ventiConcluse il residente.

READ  Chi sono i Narcojunior: Bad Bunny ne interpreterà uno in Narcos México su Netflix | Notizie dal Messico

Da parte sua, J Balvin ha scritto solo nei commenti al post: “Rispetto la tua opinione”.

(può leggere: Camilo e Pablo Alboran continuano a celebrare le loro nomination ai Grammy).

In secondo luogo, senza età Commentando il post di Residente, ha detto: “Il minimo che ottiene è il leader della rivoluzione? Non c’è oscurità peggiore dell’ignoranza”.

A sua volta, Yotwill, il cantante della band cubana Orishas, ​​ha pubblicato un video su di lei. “Il giorno in cui parli della Colombia in una canzone, ti metti nei panni del popolo colombiano in una canzone e smetti di pensare a numeri e successi, tu ed io parliamo di movimento urbano”, ha detto l’artista.

(Anche: Herencia de Timbiquí ti invita a conoscere l’Oceano Pacifico.)

Va notato che non è la prima volta che J Balvin attacca i Grammy, perché nel 2019, insieme ad altri artisti del genere urbano, hanno creato il numero ‘Without Reggaetón There is no Grammy’.

Di fronte al clamore suscitato dalla critica degli artisti urbani, l’Accademia ha così risposto: “I membri dell’Accademia scelgono, con il loro voto, il materiale che ritengono meritevole di nomina. L’Accademia non ne è mai stata influenzata. Le sue decisioni sono state sono sempre stati impegnati e rispettati, anche quando ci sono persone che non sono d’accordo con i risultati”.

ELTIEMPO.COM