Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Sanità. Nota della segreteria Uil - Fpl su utilizzo del personale assunto con la deliberazione n° 291/16

  •   Redazione
Sanità. Nota della segreteria Uil - Fpl su utilizzo del personale assunto con la deliberazione n° 291/16

Comunicato Stampa - Segreteria Provinciale (RC) Uil Fpl

Al dott. Giacomino Brancati

Commissario Straordinario p.t.

Al dott. Pasquale Staltari

Direttore GRU

Al Collegio Sindacale

ASP Reggio Calabria

 All’Onle Mario Oliverio

Presidente GR

All’ing. Massimo Scura

Commissario ad Acta PdR

Al prof. Riccardo Fatarella

Direttore Dipartimento Salute

Regione Calabria

Oggetto: Notizie di stampa .-

Un articolo apparso il 13 u.s. sulla testata on-line “Strill” ci fa riflettere sulla utilizzazione del personale assunto con la deliberazione n. 291/16  e che oggi, a maggior ragione alla luce dell’articolo in parola, ci fa pensare che quanto andavamo affermando aveva solide basi di verità.

Infatti l’accorato e risentito appello pubblicato ed indirizzato ai  vertici aziendali solleva una problematica che riguarda una delicatissima fascia di pazienti che causa gravissime patologie (cancro, leucemia, eccetera) devono ritirare farmaci salvavita presso la farmacia dell’ASP che è aperta, dal mese di agosto scorso, agli utenti nei giorni dispari dalle ore 8,30 alle 12,30, per un totale di 12 ore settimanali. Questo fatto è concomitante con l’assunzione, sui cui metodi sorvoliamo essendo intervenuti abbondantemente ed ancora oggi siamo in attesa di risposta, di diversi dirigenti farmacisti proprio per ovviare a carenze di tali figure, ma così stando le cose, evidentemente il personale neo-assunto è utilizzato in altri uffici, altro che agevolare i disagiati con buona pace dei L.E.A.!

Speriamo che la segnalazione fatta da un cittadino che lamenta inoltre le condizioni logistiche da terzo mondo,  non cada nel vuoto e che una volta tanto la direzione strategica aziendale, prenda a cuore il problema ricordandosi di essere erogatori di un servizio pubblico che in quanto tale deve soddisfare le legittime domande ed aspettative dei Cittadini, specie soggetti gravemente malati.

      La segreteria Provinciale

    Nicola Simone 

Francesco Politanò