Settembre 18, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Scienza e cultura nel terzo rapporto, riferimenti superficiali e insufficienti – La Crónica de Hoy

Il Presidente ha fornito riferimenti marginali ai settori, su temi quali borsa di studio e promozione culturale

Nel suo terzo rapporto governativo, il presidente Andrés Manuel López Obrador ha fatto riferimento al settore culturale e scientifico, alcuni marginalmente e altri più legati a un approccio storico e simbolico.

Il Presidente ha preso atto del basso tasso di ospedalizzazione e mortalità dovuto all’epidemia e al virus Covid dovuto al programma di vaccinazione nazionale, che è riuscito “efficacemente e ha raggiunto tutte le città del Messico”; Ha detto che il 65% della popolazione sta ricevendo almeno una dose e che il prossimo ottobre tutti i maggiori di 18 anni la riceveranno, “quindi abbiamo una protezione migliore in inverno”. Il presidente non ha menzionato Patria, il vaccino sviluppato con il bilancio federale, ringraziando invece i Paesi che hanno commercializzato i loro vaccini nel nostro Paese.

D’altra parte, López Obrador ha affermato che 140 università sono in costruzione o sono state completate, riferendosi a Benito Juárez Universities for Prosperity, che tuttavia ha dovuto affrontare una spaccatura nella facoltà, precedentemente documentata Cronaca.

Ha aggiunto che le borse di studio per laureati e ricercatori sono aumentate di 9.370 per arrivare a 125.816, senza indicare che quest’anno non ci sono stati inviti per programmi post-laurea all’estero se non in campo medico e tecnico. A questo si riferiva quando diceva che “è raddoppiato il numero di medici che ricevono borse di studio per la specializzazione degli studi nel Paese o all’estero”.

civiltà.

E a proposito di promozione culturale, ha detto che sono stati pubblicati 79 libri di grandi autori, per un totale di 4.480.000 copie gratuite oa basso prezzo. Ha anche notato la creazione di parchi culturali ed ecologici nel Bosque de Chapultepec e nel lago Texcoco. Ha anche menzionato che 1.530 mostre d’arte e archeologiche si sono svolte in Messico e all’estero. Nel frattempo, nel campo della salute, è stata apposta una nuova etichetta sui prodotti fabbricati e nelle scuole si insegna il tema del vivere sano.

READ  Scienze. Frequenti cambiamenti culturali e genetici caratterizzano la storia dell'Europa centrale dall'età della pietra all'età del bronzo

Riferendosi al suo discorso iniziale sull’ambiente, ha menzionato solo il Sembrando Vida e che le Isole Marías sono diventate il Centro per l’educazione ambientale e culturale di José Revueltas Muros de Agua. Ma ha notato che il suo governo non ha offerto alcuna concessione mineraria.

Data.

Verso la fine del suo rapporto, il presidente ha preso appunti storici con un chiaro esempio romantico di culture precolombiane:

“Quest’anno celebriamo il 700° anniversario della fondazione della nostra capitale, Tenochtitlan Messico, e la sua caduta a causa della conquista spagnola; così come il 200° anniversario dell’arrivo dell’indipendenza. La storia per noi è maestra di vita, e la la cultura ereditata dalle nostre grandi civiltà è la nostra salvezza. Le culture ci hanno salvato da assalti, uragani, terremoti, inondazioni e incendi. Siccità, pestilenze, malgoverni, saccheggi e altre disgrazie. Pertanto, non dobbiamo dimenticare il passato, che iniziò 500 o così anni fa e ha a che fare con il mondo preispanico delle grandi culture e civiltà. I ​​suoi insegnamenti sono le fondamenta affinché oggi tutti possiamo costruire un futuro migliore dal basso”.

Infine, il Presidente ha concluso la sua relazione osservando che “le basi della trasformazione” erano state poste ei poveri ne avevano beneficiato, e sperava di terminare il suo mandato in altri tre anni. “Ciò che la natura, la scienza e il creatore dicono che manca, ma spero di finire di completare la trasformazione”.

Appunti in Scienze.

Sul suo account Twitter, Miguel Angel Mendes Rojas, ricercatore dell’UDLAP, meglio conosciuto sul social network come nanoprofe, ha fatto una breve analisi dei segnali del presidente, e della loro mancanza, riferendosi al caso scientifico, cosa che non hanno fatto. Ha un contesto o una rilevanza per il momento attuale della pandemia.

READ  Analisi del mercato globale delle sostanze controllate dalle bioscienze, opportunità, crescita, tendenze e restrizioni di Pestel

“Quanto sopra mostra una mancanza di interesse per il settore e non mostra progetti a breve termine per risolvere problemi come la diagnosi di COVID-19, lo sviluppo di vaccini come Homeland o il miglioramento delle capacità scientifiche per affrontare i problemi nazionali.

Riguardo all’aumento del numero di borse di studio post-laurea cui fa riferimento il Presidente, ha osservato che il numero non riflette il fatto che “gli studenti hanno smesso di studiare a causa della fine dei fondi che mantenevano le loro borse di studio all’estero”.

Il dato non riflette le riduzioni delle regioni perché “raddoppiando il numero delle borse di studio per le specialità mediche, sono state ristrette nelle scienze esatte, naturali e sociali; migliaia di studenti hanno dovuto cercare altre alternative o hanno perso il posto , con lettere di accettazione in mano.”

Ha aggiunto che il presidente non ha menzionato nella sua relazione le riforme ai regolamenti SNI o la proposta di legge su scienza, tecnologia, scienze umane e innovazione che incidono direttamente sulla libertà di ricerca, limitando le materie consentite e concentrando il controllo attorno al Consiglio di Stato. .

L’accademico ha sottolineato che la strategia e le aree della scienza, della tecnologia e dell’innovazione sono state allineate anche con l’ideologia del governo, che ha scoraggiato o chiuso le porte alla partecipazione del settore privato, in particolare per i ricercatori assegnati a istituti di istruzione superiore privati ​​nel paese.

E conclude completandolo: “Con il permesso della scienza e del creatore”, che non è appropriato “per un settore che richiede un’azione correttiva e globale e una leadership reale, vista la mancanza di entrambi da parte dell’attuale leadership”.