Menu
Corriere Locride
Cosenza. Venerdì 22 febbraio sarà celebrata la GIORNATA dedicata al DIALETTO E LINGUE LOCALI Minoranze Linguistiche

Cosenza. Venerdì 22 febbraio s…

GIORNATA dedicata al D...

Promozione della salute a scuola, Bussetti e Grillo presentano documento congiunto

Promozione della salute a scuo…

“Verso una Scuola che ...

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Amori e non”: la brillante commedia di Claudio Tortora sul palco del Teatro Gioiosa

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Am…

«Sabato 23 febbraio co...

Nota Stampa Uil Calabria sulla vertenza Gioia Tauro

Nota Stampa Uil Calabria sulla…

«La riunione tenutasi ...

Melito. Nota stampa della minoranza consiliare in merito al rischio dissesto

Melito. Nota stampa della mino…

In quest’ultimo period...

Taurianova. Incontro in prefettura per scongiurare una terza azione di sciopero dei lavoratori dipendenti della Società AVR S.p.a.

Taurianova. Incontro in prefet…

Si è tenuto, presso la...

Legambiente Calabria: restiamo vigili sulle azioni di demolizione

Legambiente Calabria: restiamo…

È dei giorni scorsi la...

Reggio Calabria. Aggiornamenti ed anticipazioni sull’attività dell’AICC

Reggio Calabria. Aggiornamenti…

A due mesi dalla rifon...

Metrocity, a Palazzo Alvaro la prima riunione dell’Ufficio del Garante Infanzia

Metrocity, a Palazzo Alvaro la…

Si è tenuta mercoledì ...

Lettera aperta di Nuccio Azzarà al commissario dell'azienda ospedaliera del G.o.m. avv. Vittorio Prejanò

Lettera aperta di Nuccio Azzar…

Riceviamo e pubblichia...

Prev Next

10 febbraio, anche Reggio ricorda le vittime delle Foibe

  •   Redazione
10 febbraio, anche Reggio ricorda le vittime delle Foibe

Anche quest’anno in occasione della “Giornata del Ricordo”, istituita per onorare ogni 10 febbraio le vittime delle Foibe e la tragedia degli esuli giuliano-istriano-dalmati, l’associazione “Reggionamenti” ha voluto celebrare un piccolo momento commemorativo tra i tanti previsti. L’appuntamento, al quale hanno risposto decine di cittadini, si è tenuto questa domenica, nella mattinata, presso l’Area archeologica  “Griso Laboccetta” che da 15 anni ospita la targa in memoria di Norma Cossetto, martire della tragedie delle Foibe e simbolo della giornata nazionale. Ai piedi della targa è stato riposto un mazzo di fiori avvolto da un fascio tricolore a simboleggiare che questa pagina di storia, ancora spesso negata, non può essere strumentalizzata politicamente ma deve diventare memoria collettiva di tutta la nazione. Lo stesso Presidente della Repubblica ha recentemente dichiarato che «celebrare la ‘Giornata del Ricordo’ significa rivivere una grande tragedia italiana», aggiungendo che le vittime delle Foibe non furono dovute a motivazioni politiche ma ad una persecuzione etnica anti-italiana. Cade, così, un altro pezzo di quel muro di omertà e disonestà intellettuale che ancora avvolge quegli anni di terrore, mentre viene edificato un mattoncino che unisce la casa Italia prospettandola con speranza nelle sfide future.

Alla manifestazione ha partecipato anche il Cenacolo Culturale “Stanza101”.