Menu
FanduCorriere Locride
Abilitati in Romania. Il consiglio di stato accoglie definitivamente l’appello: la abilitazione all’insegnamento in Romania e il titolo di studio conseguito in Italia non necessita di mutuo riconoscimento. Il Miur ha violato l’art.45 tfue e l’art.1

Abilitati in Romania. Il consi…

«Di particolare import...

Reggio. Alla ricerca del verde pubblico tra incuria e abbandono

Reggio. Alla ricerca del verde…

«La vicenda della riap...

Poste Italiane tra le aziende più attrattive del mondo del lavoro per gli studenti universitari Calabresi

Poste Italiane tra le aziende …

«L’Azienda, guidata da...

Giovani Avvocati reggini - traguardi e prospettive

Giovani Avvocati reggini - tra…

Lo scorso 20 Luglio 20...

Gioiosa Jonica (RC): Al via il FilMuzik Art Festival

Gioiosa Jonica (RC): Al via il…

FilMuzik arts festival...

Poste Italiane: prosegue il piano di riaperture da lunedì 27 luglio torna disponibile l’ufficio di Locri1

Poste Italiane: prosegue il pi…

Reggio Calabria, 23 lu...

Reggio. “Scatti tra Cielo e Terra: l’Astronomia per la legalità e l’inclusione sociale”

Reggio. “Scatti tra Cielo e Te…

«Venerdì a Palazzo Cor...

EasyPark arriva a Roccella Ionica: «ora la sosta si paga anche con l’app»

EasyPark arriva a Roccella Ion…

21 luglio 2020 Da ogg...

A Sant'Ilario dello Jonio : La mostra di Celestino Gagliardi, il racconto di Rehab, l'incontro con Lou Palanca e il loro "Mistero al Cubo", la musica di Gabriele Albanese con la partecipazione speciale di Paolo Sofia

A Sant'Ilario dello Jonio : La…

Venerdì 17 luglio 2020...

In Calabria la finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia: «Il Planetarium Pythagoras scelto tra le 12 sedi nazionali»

In Calabria la finale nazional…

La finale nazionale 20...

Prev Next

Camini (RC): Coronavirus, per il paese dell'accoglienza solidarietà e vicinanza dall'Umbria

  •   Redazione
Camini (RC): Coronavirus, per il paese dell'accoglienza solidarietà e vicinanza dall'Umbria

«Il regista Folco Napolini e Horo-Divania donano uova di cioccolato e tessuto per le mascherine».

Uova di cioccolato e tessuto per le mascherine dall'Umbria a Camini. Un gesto di amicizia e solidarietà da parte di Folco Napolini, regista, ideatore del "Premio Mediterraneo" che si tiene a Gioia Tauro in estate, sensibile al sociale, e dell'azienda ternana Horo-Divania, leader nella produzione artigianale di divani e tendaggi, rappresentata dall'amministratore delegato Sandro Picciolini, che, in collaborazione con il Centro nazionale di Protezione civile, hanno fatto recapitare nelle mani del Sindaco Pino Alfarano e di Rosario Zurzolo, presidente della Eurocoop Jungi Mundu, le uova per i bambini e il tessuto per continuare la già avviata produzione di mascherine.

Il borgo simbolo dell'accoglienza, grazie all'impegno instancabile del sindaco Alfarano e della Eurocoop Jungi Mundu, si fa così luogo dove si incontrano speranze e condivisioni anche nella lotta contro il coronavirus. I bambini, caminesi e migranti, riceveranno le uova di cioccolato per un momento gustoso e gioioso, e il tessuto arriverà nel laboratorio solidale della Eurocoop, dove, grazie ai rifugiati ospiti dello Sprar/Siproimi, sarà impiegato per proseguire con la produzione a mano, iniziata nelle scorse settimane, delle preziose e introvabili mascherine, già distribuite gratuitamente e in grandi quantità a migranti, cittadini, enti e associazioni sui territori di Camini, Sant'Ilario e Ferruzzano.

«Esprimiamo tutta la nostra gratitudine a Napolini e ad Hero-Divania per la vicinanza e il pensiero – dice il sindaco di Camini, Alfarano –. Porteremo subito la cioccolata ai bambini e il tessuto, grazie ai laboratori della Eurocoop, sarà prezioso per continuare a cucire le mascherine protettive, tanto importanti quanto introvabili. Questo ponte ideale tra Camini e Terni si rafforzerà, ne sono certo, sempre più, con scambi culturali e progetti comuni, non appena l'emergenza ce lo consentirà».

«Non possiamo che ringraziare di vero cuore gli amici umbri per l'importante contributo al nostro progetto di laboratorio solidale – sottolinea il presidente della Eurocoop Jungi Mundu, Zurzolo –. Con i migranti beneficiari Sprar/Siproimi è nata l'idea di una condivisione fattiva e concreta attraverso mascherine cucite da loro a mano e distribuite gratuitamente. Sono stata prodotte e consegnate sinora 4000 mascherine. Il tessuto giunto dagli amici umbri ci darà ora la possibilità di continuare andando a fornire anche associazioni, presidii medici e quanti si trovano in prima linea, a vario titolo, nel fronteggiare la malattia. In questo momento la solidarietà va moltiplicata e amplificata».

Ne 2019, il Premio Mediterraneo, ideato da Napolini e organizzato dall'associazione Taurus in collaborazione per il secondo anno con la Cooperativa sociale Hermes 4.0, quale riconoscimento a chi si è distinto per valore e impegno civile, è stato assegnato al sindaco Pino Alfarano e all'intera comunità di Camini per l'impegno portato avanti a favore dei valori dell'accoglienza, dell'umanità e della solidarietà. Il riconoscimento, condiviso dal sindaco con la Eurocoop Jungi Mundu, era stato consegnato in occasione della giornata internazionale della gioventù, svoltasi a Camini nell'agosto dello scorso anno, da Napolini, Antonio Parrello e Federica Roccisano. «Abbiamo in animo di "adottare" il Premio Mediterraneo, vicino al nostro sentire per le finalità e lo spirito con cui è nato, e organizzare a Camini le prossime dizioni – conclude il sindaco Pino Alfarano – Speriamo ci siano presto le condizioni locali e mondiali per ritrovarsi e dare concretezza ai tanti progetti avviati».


Tags

Camini,