Menu
Corriere Locride
Reggio. Nota stampa di Vincenzo Sera (CISL FP): «varata la seconda sede della Direzione Interregionale dell'Agenzia delle Dogane nella Città Metropolitana»

Reggio. Nota stampa di Vincenz…

«Con le determine del ...

Ardore: "Sulla strada in sicurezza", per i bambini della primaria sfilata di Carnevale dedicata all'educazione stradale

Ardore: "Sulla strada in …

Un "giovedì grasso" al...

Cresce l'attesa per il Carnevale dell'Area Grecanica a Brancaleone

Cresce l'attesa per il Carneva…

Consueto appuntamento ...

“Innocenti”, la Scuola di Recitazione della Calabria in scena giovedi 20 febbraio a Cittanova

“Innocenti”, la Scuola di Reci…

Andrà in scena giovedì...

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cinquefrondi. "Stato di d…

COMUNE DI CINQUEFRONDI...

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

Cinquefrondi. La fondazione La…

In data odierna l'Am...

Nota stampa di Uil - Fp su: «emergenza carenza farmaci nella farmacia del Presidio Ospedaliero di Locri»

Nota stampa di Uil - Fp su: «e…

«Siamo venuti casualme...

Operazione “Polo Solitario”: «Revocata la misura cautelare a Teresa Ammendola»

Operazione “Polo Solitario”: «…

Nell’ambito dell’”Oper...

Siderno. Sabato 8 febbraio da MAG si presenta la raccolta poetica di Antonio Pileggi

Siderno. Sabato 8 febbraio da …

Sensazioni. Visioni. I...

Tre giorni contro le mafie a Vibo Valentia per la rinascita del Sud

Tre giorni contro le mafie a V…

«E’ una libera scelta,...

Prev Next

FGC: “Anche a Reggio la gioventù si mobilità contro la guerra imperialista in Iraq!”

  •   Redazione
FGC: “Anche a Reggio la gioventù si mobilità contro la guerra imperialista in Iraq!”

«L’uccisione del generale iraniano Soleimani da parte degli Stati Uniti è un atto terroristico che rischia di riaccendere le tensioni internazionali e riaprire conflitti militari locali il cui unico fine è quello della spartizione e del controllo delle risorse di questa regione. Per questa ragione il Fronte della Gioventù Comunista di Reggio Calabria è stato in prima linea nelle proteste contro il mantenimento delle truppe italiane in Iraq e un nuovo intervento militare. In questa settimana, in cui ci siamo impegnati in volantinaggi e azioni di protesta, abbiamo parlato con migliaia di ragazzi spiegando loro perché la guerra in Iraq non porterà altro che fame e miseria per noi e per il popolo iracheno, mentre andrà ad ingrassare i padroni italiani, che vogliono intervenire per difendere i loro interessi nell’area. La guerra non porterà nessun vantaggio al popolo italiano e noi non vogliamo essere complici del massacro dei popoli per il petrolio e i profitti dei capitalisti, per questo riteniamo che il popolo iracheno debba essere libero di decidere il suo destino, senza intromissioni e pressioni dei capitalisti stranieri.

Non un soldo, non un soldato, non una base alla guerra imperialista!»