Menu
Corriere Locride
Cosenza: I comunisti pronti a contestare Salvini

Cosenza: I comunisti pronti a …

«Alcuni giorni fa il l...

Scilla. Le Sirene e Vini Battaglia propongono il Calabrian Wine Festival

Scilla. Le Sirene e Vini Batta…

Si terrà nel Sunse...

Siderno. Al via da giovedì 10 ottobre, da “MAG. La ladra di libri”, il nuovo corso professionale a cura di Amalia Papasidero

Siderno. Al via da giovedì 10 …

“L’attività editoriale...

Ai domiciliari un giovane corriere fermato dai finanzieri nel porto di Reggio Calabria con oltre un chilo di cocaina

Ai domiciliari un giovane corr…

Il signor Giuseppe Var...

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Giovedì 19 settembre si terrà la conferenza stampa di presentazione del Convegno CALABRIA “ANIMA MEDITERRANEA” – “Ponte tra Meridione e Settentrione”

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Gio…

Giovedì 19 settembre a...

Calabria, Anas: incidente sulla statale 106 “Jonica” a Brancaleone

Calabria, Anas: incidente sull…

L'incidente ha coinvol...

Incontro del Partito Comunista con i lavoratori di "Locride Ambiente" aperto a cittadini e forze politiche e sindacali

Incontro del Partito Comunista…

Si è svolto  lune...

Enrico Panini annuncia il calabrese Conia responsabile del Mezzogiorno DemA

Enrico Panini annuncia il cala…

Sabato 14 settembre, a...

Bovalino (RC):  domani primo impegno ufficiale per il Bovalino Calcio a 5 (Coppa di Divisione)

Bovalino (RC): domani primo i…

di Pasquale Rosaci - P...

Nuovo ridimensionamento dell'Ospedale di Locri: nota stampa del partito comunista (federazione provinciale di Reggio Calabria)

Nuovo ridimensionamento dell'O…

«La notizia, poco fa d...

Prev Next

"Movìmundi - A Path for Gaia" prosegue il cammino iniziato il 3 maggio a Locri, dopo la tappa a Siderno, prossimo appuntamento venerdì 17 maggio a Roccella Jonica

  •   Redazione
"Movìmundi - A Path for Gaia" prosegue il cammino iniziato il 3 maggio a Locri, dopo la tappa a Siderno, prossimo appuntamento venerdì 17 maggio a Roccella Jonica

Venerdì 10 maggio 2019. «Movìmundi è un grido collettivo al femminile... ma è il grido di tutti!». Con queste parole Arturo Rocca, presidente dell'"Osservatorio Ambientale – Diritto per la Vita", conclude il suo intervento e la staffetta dei contributi di docenti ed esperti che hanno animato il pomeriggio del secondo venerdì di Greta, iniziato con la proiezione di documentari e video-messaggi sui cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile [a cura delle docenti Silvia Capogreco e Maria Mazzei]. È il grido della Terra! E dalla Terra, dalla strada... "We will rock you" – "ti culleremo" – è stato il grido del flash mob, che vogliamo rivolgere oggi alla Terra: ti culleremo, Madre Terra, come tu hai cullato e continui (fino a quando?) a cullare-ospitare noi! È il grido di Movìmundi che non può che essere femminile... perché è grido etico, poietico – profondamente politico! Riconoscersi ospiti è il primo atto etico (da ethos: dimora, casa...) necessario per poter ospitare-cullare e curare-ricreare Madre Terra: vero atto poietico, atto di cura nei confronti della Casa comune, che è originariamente atto femminile...  non perché riguardi solo le donne, ma perché uomini e donne devono rivolgersi alla loro parte femminile (interiore) – l'ANIMA – per poterlo esercitare. Atto mistico-politico rivoluzionario che parte dall'anima, dall'interiorità... e che non è intimismo (cura di uno spazio privato, individualistico) ma un modo nuovo di guardare e abitare il mondo, la Terra, il Cosmo – dal di dentro, da anima ad anima, da soggetto a soggetto –, per ri-creare una "comunità mistico-politica" che è insieme umana e cosmica. "Guardami dentro, guardami dentro!" [dal brano "Mad world" di Gary Julies, cantato da Isabella Orlando accompagnata da Giada Cataldo alla pianola]. Occorre «ricucire i legami e reinventarci la comunità, un orizzonte collettivo a partire dai gesti quotidiani» [Arturo Rocca, citando Raphael Glucksmann in "I figli del vuoto"], da quei gesti di cura che si apprendono e si attuano nelle nostre case e che devono estendersi alla Casa comune. Occorre una "conversione ecologica integrale", un cambiamento profondo che riguarda le relazioni in ogni ambito della vita e della società – educazione, politica, economia – [Concetta Bosco, docente – citando l'enciclica "Laudato si'"]. "Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo" è la testimonianza materna di Rosanna Callipari (docente), citando il Mahatma Gandhi, la Grande Anima. «Relazioni autentiche, di fiducia e rispetto che esigono un lavoro di cambiamento interiore. Perché viviamo in un territorio in cui non si è ancora capaci di amare le persone... per amare un albero ce ne vorrà di tempo!» [Massimiliano Capalbo, scrittore/imprenditore]. Eppure senza gli alberi e le piante la vita sulla Terra non sarebbe possibile. Essi sono il respiro della Terra, gli "amici dell'uomo" [Tina Triunviri, docente]. Riconoscere che siamo tutti legati, interconnessi in una fragile e preziosa trama di relazioni (uomini, animali, piante, cosmo) è il primo passo di un cammino di responsabilità e impegno concreto. Questa è la "sfida etica" alla quale oggi siamo tutti chiamati: non perché dobbiamo, ma perché amiamo! Riscopriamo il "gusto" sapiente della corresponsabilità, dell'agire insieme... non per un imperativo morale, ma per amore e per una consapevolezza nuova. Torniamo ad avere fiducia in noi stessi, fiducia nell'uomo – meravigliosa creatura dell'universo – e nella sua capacità di ricrearsi e "cambiare rotta" per salvare le sorti del pianeta e di tutte le sue creature. Soprattutto dei bambini che, insieme ai "migranti ambientali", sono le vittime innocenti del riscaldamento globale e dei conseguenti cambiamenti climatici [Giovanna Triunviri, docente]. Riscopriamo il gusto di sognare insieme una vita e un mondo in armonia con la Natura [il sogno del WWF – Martina Comito, vicepresidente del WWF RC]. "I sogni nei quali sto morendo sono i migliori che io abbia mai avuto" ["Mad world"]. Consapevoli che il nostro non è il "mondo perfetto" raccontatoci da Nuccia Drago (psicologa e psicoterapeuta) nella sua fiaba "I draghi filosofi Eraclito e Talete" [letta da Natalia Agostino, Rosalia Catalano e Maria Valentina Agostino]. Ma, aiutati dai bambini (e dal bambino che è in noi) e dalla loro immaginazione, possiamo dare ascolto alla saggezza dei draghi filosofi: queste magiche creature del mondo perfetto che, in ogni epoca di crisi e nuove trasformazioni, scendono sulla Terra – magari sotto sembianze umane – ad annunciarci che un mondo più bello è ancora possibile... e che "l'amore è un'arma invincibile quando ci si crede fermamente"!...

                                                                                      Maria Valentina Agostino

ROCCELLA JONICA

Venerdì 17 Maggio 2019

A PATH FOR GAIA completa la prima fase del suo cammino, dopo Locri e Siderno, facendo tappa in piazza e porto a Roccella Jonica con:

Ore 18:00 -  piazza San Vittorio

cartellonistica "AZIONI EFFICACI PER CONTRASTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI"

di Marilisa Gliozzi e Maria Federico

Flash mob

di Anita Nocera e Anna Pitasi

dalle ore 18:00 a fine evento - piazzale esterno Club House del Porto delle Grazie

1° Mostra d' Arte collettiva di

MOVìMUNDI

affiancata dalle realizzazioni in riciclo creativo

del gruppo Scout di Roccella

Proiezione di documentari, video- messaggi, video-musicali, immagini e spot su buone pratiche ambientali, cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile a cura di Silvia Capogreco e Maria Mazzei

Ore 19:00 - Porto delle Grazie

Saluti : Amministrazione Comunale e Autorità Portuali

Il Team "Fimmina Tv"

presenta:

l'intervento di Francesco Lombardo: "il porto delle Grazie e il progetto Seabin"

l'Inaugurazione della CERNIA MANGIA PLASTICA

di Nicola Sacco

la Consegna della plastica alla Cernia da parte di

Fausto Certomà ed il gruppo di fitwalking

gli interventi di:

Teresa Nesci: "danni da sversamento d'olio e informazioni su riciclo plastica"

Corrado De Luca: "Fridays For Future Locride"

Martina Raschillà: "Volontari per Natura" –Legambiente

l'Intervento conclusivo di Giuseppe Bombino

Ore 20:15 - Club House Porto delle Grazie

Spettacolo "Fiaba"

(testo di Maria Pia Battaglia - letture di Giovanna Triunveri, Carmen Ferraro, Giovanna Carpentieri, Enza Mandarino, Natalia Pugliese, Antonia Care' – allieve della scuola di danza Anita Nocera, musica di Gianluca Orlando)

a conclusione

contributi artistici (musiche e canzoni) e cena-buffet

(costo cena 7,00€ presso Darsena Zero, prenotandosi al seguente link:

https://docs.google.com/forms/d/1myU6olYqZfmSYgWcwNdHrcRPJOLCY05l4l4TNlR06jE/edit?usp=drivesdk

entro martedi 14/05/2019)