Menu
Corriere Locride
Il docufilm “Terra Mia” di Ambrogio Crespi vince al Festival Internazionale del Cinema di Salerno

Il docufilm “Terra Mia” di Amb…

TERRA MIA non è un pa...

Diocesi di Locri-Gerace: « Monsignor Cornelio Femia è tornato alla Casa del Padre»

Diocesi di Locri-Gerace: « Mon…

Questa sera, all’età d...

Nota stampa del Partito Comunista calabrese sulla Sanità regionale

Nota stampa del Partito Comuni…

«Stamane, una delegazi...

Bovalino. Nota stampa del Capogruppo Gruppo consiliare di “Nuova Calabria” sull'emergenza rifiuti

Bovalino. Nota stampa del Capo…

«L’emergenza rifiuti d...

Discarica Comunia, Tansi vs Verduci: “Il vero allarme è sottacere i problemi ai cittadini”

Discarica Comunia, Tansi vs Ve…

«Il geologo replica al...

"Riace che incontra il mare". Martedì 19 all'hotel Federica di Riace Marina la prima presentazione del romanzo di Giuseppe Gervasi

"Riace che incontra il ma…

Inizia martedì 19 nove...

Elezioni Regionali. Santo Biondo (Uil Calabria): «Siamo disponibili al confronto costruttivo con chi ne abbia la volontà»

Elezioni Regionali. Santo Bion…

«Che i bisogni della C...

Bovalino. "Emergenza rifiuti": Avviso del Sindaco  Avv. Vincenzo Maesano

Bovalino. "Emergenza rifi…

C O M U N E  ...

Nasce "il Sipario", la nuova rivista calabrese diretta da Vincenzo Varone

Nasce "il Sipario", …

il SIPARIO Periodico ...

Riace: «Trifoli resta alla guida del suo Comune e continua a portare avanti il suo impegno con gli elettori»

Riace: «Trifoli resta alla gui…

RIACE - Con ordinanza ...

Prev Next

Nota stampa del partito comunista (pc) Calabria su morto sul lavoro al porto di Gioia Tauro

  •   Redazione
Nota stampa del partito comunista (pc) Calabria su morto sul lavoro al porto di Gioia Tauro

Gli incidenti sul lavoro che, quotidianamente, si registrano anche in Italia, sono un fenomeno preoccupante e, purtroppo, sempre crescente. L'ultimo è avvenuto al Porto di Gioia Tauro ed ha causato la morte di un giovane operaio di 42 anni.

In questo momento di sgomento, ci uniamo al dolore della famiglia e dei colleghi, invitando le autorità portuali e le autorità statali competenti a voler far chiarezza sul caso, e a prendere i dovuti provvedimenti affinché, da subito, venga tutelata l'incolumità dei lavoratori e venga evitato il ripetersi di tali tragici episodi.

L’Ufficio Stampa