Menu
Corriere Locride
Regione Calabria. Convegno su mediazione penale e giustizia riparativa

Regione Calabria. Convegno su …

La mediazione penale è...

Convegno in collaborazione tra Inail e patronato Epaca Coldiretti - "Le malattie professionali: ieri, oggi...e domani?"

Convegno in collaborazione tra…

Si svolgerà venerdì 14...

Ambiente. Dl Semplificazioni, stop al Sistri. Costa: «Uno spreco durato 9 anni e costato più di 141 milioni»

Ambiente. Dl Semplificazioni, …

«Il nuovo sistema di t...

Reggio. CasaPound organizza raccolta alimentare in vista del Natale

Reggio. CasaPound organizza ra…

Reggio Calabria, 11 di...

Coldiretti: fatturazione elettronica e olivicoltura domani martedì 11 dicembre due importanti appuntamenti a Lamezia Terme

Coldiretti: fatturazione elett…

Aceto: «il nostro impe...

Sanità: «Riflessioni del Sindaco Calabrese in merito al "caos" che vige nell'Asp reggina»

Sanità: «Riflessioni del Sinda…

«Caos amministrativo a...

Arriva in Calabria il coro gospel “Composition of Praise”

Arriva in Calabria il coro gos…

Un importante coro ame...

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Olimpiadi Nazionali di Astrono…

Il 4 dicembre si è dis...

Reggio. Domenica 9 il "Museo in cammino" con l'Archeotrekking

Reggio. Domenica 9 il "Mu…

Il progetto Archeotrek...

Prev Next

Bova Marina. Empatia, emotività e cyberbullismo al centro di una due giorni all’Istituto Euclide

A scuola di empatia contro bullismo e cyberbullismo. Sarà questo il tema dominante della due giorni di incontri promossi dall’Istituto di Istruzione Superiore Euclide di Bova Marina per i giorni 21 e 26 di novembre. Riservati agli studenti ed alle loro famiglie. I due appuntamenti giungono a conclusione del progetto «Giovani Ambasciatori contro il cyberbullismo per un Web Sicuro ...in tour», un percorso biennale promosso dal MOIGE insieme alla Polizia di Stato, al Ministero della Pubblica Istruzione, al Ministero delle Politiche Sociali, all’Anci, a Enel Cuore Onlus e a Trend Micro. Si tratta – spiega Carmen Lucisano, dirigente dell’Istituto – di due interventi di sensibilizzazione e di incentivazione della comunità studentesca e della componente genitoriale verso una corretta informazione e formazione, volti a prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo e del cyber-bullismo. Tra le finalità degli incontri vi sono lo sviluppo di comportamenti positivi ispirati all’utilizzo di buone pratiche, la gestione delle relazioni e dei conflitti, sui possibili risvolti di un utilizzo illecito di materiale digitale e sugli illeciti telematici, il rispetto delle regole, di sé stessi e del prossimo anche sui social network, con particolare riferimento all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità, all’Intercultura e alla dispersione scolastica”. Il calendario prevede un primo appuntamento riservato agli alunni del primo biennio del Liceo Scientifico e della prima classe ITLC, mercoledì 21 novembre alle ore 11:30. L’appuntamento con docenti e genitori degli alunni frequentanti l’Istituto sarà invece per lunedì 26 novembre alle ore 15:30. A Relazionare nel corso dei due incontri moderati dal giornalista Gianfranco Marino, dopo i saluti della dirigente d’Istituto e la parte introduttiva ai lavori a cura della docente Mariella Napoli saranno nell’ordine: Antonio Battaglia esperto di Web&security, Marilù Mandanici psicologa e psicoterapeuta ed Maria Rosa Alati avvocato e docente dell’Istituto Euclide.

Leggi tutto

Bova Marina. "In questa notte senza tempo", di Teresa Carmine Romeo chiude il ciclo d'incontri per il caffè letterario sotto le stelle

Il caffè letterario, con ospite la poetessa Teresa Carmine Romeo, scrittrice dell'aria grecanica, una ragazza molto attiva e partecipe in questa nostra area, è iniziato con la lettura dei versi di Alfa e omega, nei quali l'autrice si domanda e ci invita a riflettere sul senso della vita, dalla voce coinvolgente di Rosalia Salvatore.

Anche questo incontro è stato moderato, con eleganza e maestria, dall'editor di Città del Sole, Maria Zema, che ha analizzato con l'autrice le motivazioni che hanno portato alla genesi dell'opera.

 La serata è proseguita con la lettura dei versi: "Mia madre e la mezzaluna", "Resti di cuori naufraghi", e si è conclusa con "Sulle note di un tango".

Durante l'evento è stato possibile osservare ed ammirare la mostra di pittura della stessa autrice. Una conversazione che ha collegato poesia e prosa, infatti commossa l'autrice ha ricordato o suoi bisnonni, Donna Clementina e Carlo, protagonisti del racconto, un libello leggero e piacevole accompagnato da foto e schegge di pura poesia. "Credetemi è accaduto..." una storia dentro la storia la Seconda Guerra mondiale, che da l'eternità alle piccole anime che nel loro piccolo hanno scritto la storia. In risalto la stirpe degli Attinà di Condofuri, famiglia di origine di Clementina. Una storia che ben si sposa con la silloge "In questa notte senza tempo", dove il tempo e i ricordi sono la sua peculiarità. La serata inizia con la sensibilità di Maria Zema nell'invitare gli ospiti e il pubblico ad alzarsi in piedi per un minuto di silenzio,nella giornata di lutto regionale, in onore delle vittime della tragedia sul torrente Raganello. Dice la poetessa Clementina mi ha fatto tanto emozionare, ho donato l'eternità ad una donna e nonna che ho tanto amato. Il suo ricordo è sempre un continuo presente e il suo nome è un miscuglio di emozioni e orgoglio. Solo da grande, quando mi dicono che somiglio a lei, ho realizzato la grandezza di una donna che vedevo piccola e anziana, ma che è stata tanto tenace e tanto grande. Con "In questa notte senza tempo" il ciclo d'incontri per il caffè letterario sotto le stelle, nel bellissimo cortile dell'oratorio di Bova Marina, è giunto al termine, una piccola realtà gestita eccellentemente da volontari.

L'autrice Teresa Carmine Romeo, dichiara di essere felice del fatto che durante la serata fossero ospiti, insieme a lei, l'esperto dott. Marco Romeo del Planetario Pythagoras di Reggio Calabria e la studentessa Vittoria Altomonte, vincitrice nelle Olimpiadi nazionali d'astronomia, per l'osservazione della volta celeste tramite telescopi, la quale proprio ieri sera è stata premiata alla presenza di un bel pubblico. Alla fine della presentazione è stato possibile osservare al telescopio le stelle, Saturno e la magnifica luna che è stata complice e protagonista della serata.

Leggi tutto

Bova Marina. "In punta di piedi fino a Pechino", è il terzo appuntamento organizzato dall’Associazione “La Voce del Sud” per sabato 25 agosto

“In punta di piedi fino a Pechino”: è questo il titolo del terzo appuntamento agostano per l’Associazione Culturale “La Voce del Sud” ed in programma sabato, 25 agosto, alle ore 21, presso la Biblioteca Comunale di Bova Marina. In questa occasione verranno accesi i riflettori sul talento della danza, Silvia Legato, che, sebbene giovanissima, si è esibita in giro per il mondo ricevendo numerosi premi e riconoscimenti. Recentemente, Silvia Legato, danzatrice ma anche insegnante di danza, originaria di Bova Marina, ha tenuto diverse lezioni anche nella lontana Cina; da qui il titolo dell’evento. L’evento verrà introdotto dal direttore editoriale de “La Voce del Sud”, Leone Campanella, che evidenzierà l’importanza sociale della danza, del ballo e della musica. Poi, intervallata da alcuni filmati, seguirà un’intervista a Silvia Legato, da parte del giornalista, Giuseppe Cilione.

La giovane bovese comincia a studiare danza all’età di 4 anni ed accresce il suo talento con l’ammissione all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, Istituto di Alta Cultura dove comincia il percorso professionale del Triennio per Danzatori e successivamente il Biennio specialistico per l’insegnamento delle discipline coreutiche, con la votazione di 110 e lode.

Il bagaglio di esperienza spazia dalla tecnica classica alla danza contemporanea, danza moderna, floorwork, contact improvvisation.

Studiando con importanti personalità del panorama della danza, quali Sabina Maisano, Ilenia Logorelli, Rene de Cardenas, Elsa Piperno, Joseph Fontano, Corinna Anastasio, Daniela Capacci, Carla Marignetti, Teri Weikel, Enrica Palmieri, Elisabeth Sjostrom, Richard Haisma, Jessica Iwanson, Jon B, Fara Grieco, Martha Iris Fernandez, Valeria Diana, Clarissa Mucci, AnnaMaria Galeotti, Brunella Vidau e ancora Francesco Saracino, Germana Bonaparte, Veronica Peparini riceve una formazione artistica eclettica.

Riceve nel 2015 il prestigioso premio nazionale delle arti, Claudio Abbado (Primo Premio, Danza Contemporanea) riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per valorizzare le eccellenze dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Partecipa a diverse produzioni artistiche e tournee, lavorando con diverse compagnie ed illustri coreografi.  Nonostante la sua giovane età tra le sue ultime esperienze professionali la vediamo docente in diverse occasioni coreutiche, nazionali ed internazionali, come in due delle università più importanti della Cina, la Shaanxi Normal University in Xi’An e il Tianjing Conservatory of Music- Department of Dance, in Tianjing.

Bova Marina lì, 23.08.2018

Associazione Culturale “La Voce del Sud”

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed