Menu
Corriere Locride
Messaggio d’auguri per l’Anno Scolastico 2018/2019 del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, Maria Rita Calvosa

Messaggio d’auguri per l’Anno …

«L’incarico di Diret...

Reggio. Il comitato "il Popolo di Archi" ha organizzato per domenica 23 una manifestazione di carattere sociale presso la Palestra comunale di Archi

Reggio. Il comitato "il P…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Il sindaco Fabio Scionti e gli assessori Raffaella Ferraro e Luigi Mamone hanno presenziato all'inaugurazione del nuovo anno scolastico

Taurianova. Il sindaco Fabio S…

TAURIANOVA – Prima cam...

Coldiretti, credito in agricoltura: serve nuovo credito e la ristrutturazione finanziaria delle aziende

Coldiretti, credito in agricol…

Molinaro: «in assenza ...

La Commissione per le Pari Opportunità della Città Metropolitana di Reggio Calabria: «SI alla doppia preferenza di genere»

La Commissione per le Pari Opp…

Giorno 15 settembre &n...

Serie D. Roccella – Turris 4-1: «poker amaranto»

Serie D. Roccella – Turris 4-1…

Comincia con un pirote...

Servizio Civile Nazionale a Motta San Giovanni con tre progetti della Pro Loco legati alla cultura, alle tradizioni e alla riscoperta del territorio

Servizio Civile Nazionale a Mo…

SERVIZIO CIVILE NAZION...

Reggio. Presentazione del Rhegium Musica Opera Festival

Reggio. Presentazione del Rheg…

Presso l’Auditorium Za...

Catanzaro: domani domenica 16 settembre la processione della santa croce

Catanzaro: domani domenica 16 …

Parrocchia Santa Croce...

Reggio. Archi Calcio, apertura segreteria – 17/18 settembre 2018

Reggio. Archi Calcio, apertura…

L’Archi Calcio comunic...

Prev Next

Regione Calabria. Por, 192 milioni per la Strategia di sviluppo urbano

E’ stata sottoscritta nella Cittadella regionale la stipula del protocollo d’intesa per il coordinamento dell’azione integrata tra la Regione Calabria e ciascuna Città o Area Urbana per l’attuazione della Strategia di sviluppo urbano sostenibile finanziata dal Por Calabria Fesr - Fse 2014-2020. Alla sigla della stipula erano presenti il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e l'Autorità di Gestione del Por Calabria Paola Rizzo, oltre ai sindaci e agli amministratori delle città aderenti al programma.Il protocollo fa seguito alla deliberazione n. 283 dello scorso 4 luglio in cui la Giunta regionale ha approvato le Strategie di Sviluppo Urbano Sostenibile, presentate dalle Città e dalle Aree Urbane, a conclusione delle procedure di negoziazione che si sono svolte nei mesi scorsi. Il Programma operativo della Regione ha infatti individuato le città quali teatro di azioni integrate per il rilancio e la riqualificazione dei territori, in coerenza con i regolamenti che disciplinano la politica di coesione dell’Unione europea e le scelte contenute nell’Accordo di partenariato. Un contesto, quello definito dall’agenda urbana, che ha conferito un ruolo da protagonista proprio alle città. Queste sono state chiamate alla elaborazione di una strategia, secondo un approccio integrato e partecipativo, assicurando un impiego efficace di ben 105 milioni di investimenti destinati ai centri urbani di livello regionale e di 85 milioni per i centri di dimensione inferiore.“Con il protocollo odierno – ha affermato il Presidente Oliverio – si è entrati nella fase attuativa del più grande investimento della Regione sullo sviluppo urbano delle città calabresi. Parliamo di oltre 190 milioni di euro in favore della crescita e la rigenerazione delle aree urbane, che rappresenta una parte cruciale del nostro programma di sviluppo della Calabria. Ora la Regione continuerà ad operare in sinergia con i Comuni per rendere ancor più efficace e celere la fase attuativa relativa ai progetti da realizzare”.La politica di sviluppo urbano integrato del Programma Operativo Regionale – POR Calabria FESR/ FSE 2014-2020 si articola su due diversi livelli: “Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile per i principali poli urbani della Regione” (Cosenza Rende, Catanzaro e Reggio Calabria), con una dotazione finanziaria pari ad 105,9 milioni di euro; “Strategia di Sviluppo delle aree urbane di dimensione inferiore” (città portuali e hub dei servizi regionali): Crotone, Vibo Valentia, Corigliano-Rossano, Lamezia Terme e Gioia Tauro-Rosarno San Ferdinando, con una dotazione finanziaria pari a 85,2 milioni di euro.

Leggi tutto

Nota stampa di Alessandra Polimeno (Circolo FdI – Bovalino) sulla doppia preferenza di genere, all’odg nella seduta del prossimo Consiglio Regionale

La Calabria deve essere tra le regioni, come già altre regioni, a dotarsi di uno “strumento” legislativo di grande importanza e di considerevole valore democratico e sociale. Si tratta di votare il principio di parità di genere nelle istituzioni pubbliche e in materia elettorale che, per altro, trova copertura costituzionale negli articoli 3 e 51: "La Repubblica promuove con appositi provvedimenti le pari opportunità tra donne e uomini", nonché nella normativa dell’Unione Europea ed è una questione centrale nel dibattito pubblico, politico e parlamentare.

Ecco perché la seduta del prossimo Consiglio Regionale nella quale è all’odg la votazione della proposta di legge che introduce la doppia preferenza di genere, è guardata con grande attenzione dalle donne calabresi.

Su questo argomento, che vede il parere favorevole di molti esponenti dei vari schieramenti politici, sono intervenuti con interrogazioni parlamentari l’on.le Wanda Ferro (FdI) e l’on.le Antonio Viscomi (PD) per sollecitare il Governo a stimolare le Regioni ancora inadempienti ad adeguarsi alla L. 215/12. E’ necessario portare a termine quel processo culturale che garantisca “definitivamente” uguali condizioni di partenza per l’effettiva partecipazione delle donne alle cariche elettive.

Non si tratta di “dare più spazio” alle donne in modo sterile e indiscriminato, come molto comunemente ed erroneamente si crede (posso facilmente affermare che le donne il loro spazio se lo conquistano da sé, come dimostrano tante vicende politiche ed amministrative degli ultimi anni) si tratta solo di non discriminare, come spesso avviene, quelle donne che “hanno conquistato il loro spazio”, sono state elette, e sono state escluse da ruoli importanti per una sorta di atavica insopportabilità delle donne al potere.

Direi si tratti di sottile maschilismo, magari “inconscio” e nascosto dietro belle parole di circostanza, che è ancora duro a morire e che bisogna estirpare con adeguati provvedimenti ufficiali, per altro previsti dal legislatore.

Non è una battaglia ideologica ma deve essere il frutto di uno sforzo democratico che dovrà contare sulla sensibilità di tutti i Consiglieri Regionali per il raggiungimento di questo risultato. Auspico quindi che il Consiglio regionale con il suo Presidente, Nicola Irto, sappia cogliere, senza intoppi, questo invito al voto favorevole della proposta di legge.

M. Alessandra Polimeno Circolo FdI – Bovalino

Capogruppo Consiliare “Nuova Calabria”.

Leggi tutto

Oliverio: "Gravissimo tagliare 103 milioni alle città calabresi"

Il Presidente della Regione, Mario Oliverio, ha espresso forte dissenso e preoccupazione per l'approvazione del Decreto "Milleproroghe" su cui il Governo Conte ha posto la fiducia e che taglia in maniera irreversibile i programmi e le risorse che avrebbero consentito a molti comuni calabresi e meridionali di rispondere concretamente ai bisogni delle aree e dei cittadini più deboli dei loro territori. "In Calabria – afferma Oliverio- vanno in fumo 103 milioni di euro destinati ai cinque capoluoghi di provincia a cui si aggiungono i co-finanziamenti di Comuni e privati che avrebbero fatto da effetto moltiplicatore rispetto all'intero investimento. Risorse finanziarie già destinate che sono state cancellate senza tenere in alcun conto le ragioni dei Comuni. E' una scelta gravissima che sottrae a Reggio Calabria 58 milioni di euro, a Vibo Valentia 6 milioni, a Cosenza 17 milioni, a Catanzaro 17 milioni e a Crotone 3,5 milioni impedendo, di fatto, alle amministrazioni di queste città di intervenire nelle loro aree più periferiche e di dare risposte concrete ai bisogni dei cittadini che vivono in esse. "Per quanto ci riguarda -conclude il Presidente della Regione- staremo a fianco dei Comuni e faremo ogni sforzo perché quanto è stato tolto ai cittadini della Calabria e del Mezzogiorno con un atto sprezzante e incomprensibile ritorni ai legittimi destinatari" 

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed