Menu
Corriere Locride
Sant'Ilario dello Jonio.  Sabato 7 dicembre l'evento: "Tra racconto e riflessioni le migrazioni del passato e del presente", con Mimmo Gangemi, Ilario Ammendolia e la musica di Fabio Macagnino

Sant'Ilario dello Jonio. Saba…

Sabato 7 dicembre, all...

"Fondo per le Non Autosufficienze": pubblicato il Bando che coinvolge tutti i cittadini residenti a sud di Locri

"Fondo per le Non Autosuf…

Il presente avviso, pr...

Presentato a Lamezia Terme «Leopardi e L’Infinito» di Raffaele Gaetano

Presentato a Lamezia Terme «Le…

Presentato sabato scor...

Nota stampa della Fsi - Usae sull'adempimento dei LEA regionali in sanità

Nota stampa della Fsi - Usae s…

FSI - USAE FEDERAZIONE...

Reggio: «Comitati “politici” per risolvere i problemi dei cittadini?»

Reggio: «Comitati “politici” p…

«Non abbiamo la presun...

Locride. Riunione dei Commissari dei Circoli di Fratelli d’Italia di Ardore, Bovalino, Caulonia, Gioiosa Ionica e Siderno: «soddisfazione per la nomina del nuovo Commissario Regionale»

Locride. Riunione dei Commissa…

«Dopo i proficui lavor...

Il Partito Comunista Calabria inizia la raccolta firme per la presentazione delle liste alle elezioni del Consiglio Regionale

Il Partito Comunista Calabria …

«Nei giorni scorsi, in...

Cinquefrondi. Il Comune ha festeggiato ieri i cent’anni della signora Maria Assunta Scali

Cinquefrondi. Il Comune ha fes…

Il Comune ha festeggia...

Windsurf – Il reggino Francesco Scagliola chiude una stagione da applausi

Windsurf – Il reggino Francesc…

Ultimo impegno del 201...

Prev Next

Cittanova. La Scuola di Recitazione della Calabria presenta lo spettacolo teatrale “Insomnia”

  •   Redazione
Cittanova. La Scuola di Recitazione della Calabria presenta lo spettacolo teatrale “Insomnia”

Giovedì 30 maggio, alle ore 20:30, presso il Cinema Gentile di Cittanova, andrà in scena lo spettacolo “Insomnia”, quarta produzione della SRC- Scuola di Recitazione della Calabria, con la drammaturgia e la regia di Santo Nicito. La direzione di scena sarà affidata a Paolo Merlini, sul palco ci saranno  Annalisa Schiavone, Caterina Filardo, Domiziana Sapone e l’attore Arcangelo Deleo.

Lo spettacolo

In una latitudine qualunque vivono tre personaggi clown, passano il loro tempo ad accudire la luna per poterla offrire ogni notte al mondo. Il primo personaggio entra in punta di piedi sulla scena, portando in processione, come succede ormai sin dall’inizio dei tempi, dentro una grande ampolla di vetro la Luna. Da sempre la Luna è tutrice delle nascite, padrona dei raccolti e del vino buono, ma anche pazza e capricciosa, capace di fare riaffiorare i nostri istinti più oscuri. Da sempre, intorno alla Luna, nascono leggende e bizzarre superstizioni. Il futuro, dunque è racchiuso, in questo rito ancestrale che si ripete ogni giorno al calar del sole, quando i raggi della luna colorano d’argento la notte buia. Ma è proprio in una di queste notti, quando la Luna raggiunge il punto più in alto del cielo, un personaggio solo e avvolto dall’oscurità, incuriosito comincia a fissarla e decide di rubarla “Da adesso in poi non sarò più solo”. Guardandosi intorno vede le tre custodi che dormono beate, accarezzate dai raggi lunari. I tre clowns si svegliano, i loro volti increduli cercano la luna. È un susseguirsi di scene e immagini. Il tempo passa, l’insonnia si impadronisce dei loro corpi e dei corpi di tutta la terra. Il buio avvolge tutto. I personaggi clowneschi, muti e poetici, porteranno il pubblico di tutte le età a sorridere e commuoversi allo stesso tempo, e a perdersi nella poesia del teatro clown.

Lo spettacolo è rivolto a tutti, adulti e bambini.

Cittanova, 11 maggio 2019