Menu
Corriere Locride
Il Parco Archeologico urbano di Brancaleone Vetus chiuso ai visitatori; l'appello della Pro-Loco!

Il Parco Archeologico urbano d…

Non si arresta la cont...

La democrazia a zumpa filici (Africo e dintorni)

La democrazia a zumpa filici (…

di Bruno Salvatore Luc...

Poste Italiane: a Reggio Calabria un’azienda a misura di bambino

Poste Italiane: a Reggio Calab…

Reggio Calabria, 6 dic...

Sant'Ilario dello Jonio.  Sabato 7 dicembre l'evento: "Tra racconto e riflessioni le migrazioni del passato e del presente", con Mimmo Gangemi, Ilario Ammendolia e la musica di Fabio Macagnino

Sant'Ilario dello Jonio. Saba…

Sabato 7 dicembre, all...

"Fondo per le Non Autosufficienze": pubblicato il Bando che coinvolge tutti i cittadini residenti a sud di Locri

"Fondo per le Non Autosuf…

Il presente avviso, pr...

Presentato a Lamezia Terme «Leopardi e L’Infinito» di Raffaele Gaetano

Presentato a Lamezia Terme «Le…

Presentato sabato scor...

Nota stampa della Fsi - Usae sull'adempimento dei LEA regionali in sanità

Nota stampa della Fsi - Usae s…

FSI - USAE FEDERAZIONE...

Reggio: «Comitati “politici” per risolvere i problemi dei cittadini?»

Reggio: «Comitati “politici” p…

«Non abbiamo la presun...

Locride. Riunione dei Commissari dei Circoli di Fratelli d’Italia di Ardore, Bovalino, Caulonia, Gioiosa Ionica e Siderno: «soddisfazione per la nomina del nuovo Commissario Regionale»

Locride. Riunione dei Commissa…

«Dopo i proficui lavor...

Prev Next

Bovalino (Rc): vittoria straripante del Bovalino calcio a 5 contro la Siac Messina

  •   Redazione
Bovalino (Rc): vittoria straripante del Bovalino calcio a 5 contro la Siac Messina

Il Bovalino calcio a 5 riesce finalmente a sfatare il tabù interno con la vittoria. Quello di oggi (7-1) è stato un successo netto e che va al di la della semplice vittoria, infatti il gioco espresso dagli uomini di mister Venanzi è stato a tratti travolgente facendo brillare gli occhi ai tanti tifosi che affollavano le tribune del Pala La Cava. Di contro, la Siac Messina, ha cercato di contrapporsi in ogni modo ma vista la veemenza messa in campo dagli amaranto c’era da fare ben poco. Pronti e via ed è già subito vantaggio per i padroni di casa con Alvaro Sanz Crespo (1-0), passano pochi minuti e c’è subito il raddoppio con Francesco Scervino (2-0). Gli amaranto sono carichi, veloci e fanno girare bene la palla mettendo in continua difficoltà la retroguardia ospite;  nel novero delle occasioni anche un palo colpito da Crivi. Il Messina, dopo l’uno due iniziale cerca di riorganizzarsi ma riesce soltanto ad accorciare le distanze (2-1) nel finale di primo tempo con Jhordan. La ripresa inizia con un leggero equilibrio nei primi cinque minuti, equilibrio che viene spezzato dalla terza marcatura per i padroni di casa realizzata da Robledo, dopo, ancora bel gioco ed occasionissime per i padroni di casa. Al 36’ è la volta di Bruno Pio Scordino, il gioiellino di casa, veloce come una saetta si libera del suo controllore ed infilza il portiere ospite per il 4 a 1 meritatissimo. Dal 37’ in poi il Messina gioca con il portiere di movimento e questa, per gli ospiti, è una mossa che crea forte handicap, infatti, nel giro di pochi minuti vanno ancora in goal Scervino, Crespo ed il portiere brasiliano Matheus Dias Rocha per il 7 a 1 finale. Al termine dell’incontro il Direttore Generale del Bovalino calcio a 5, Andrea Scordino, ha detto: “E’ stata una vittoria del cuore e fortemente voluta dal mister e dai ragazzi, dopo il successo della settimana scorsa, oggi, abbiamo messo in campo tutta la voglia e l’energia che avevamo in corpo per dare una soddisfazione ai nostri tanti tifosi. Sono anche particolarmente felice perché nella lista presentata agli arbitri, causa varie assenze per infortunio o squalifica, figuravano ben cinque ragazzi del nostro vivaio e qualcuno di loro ha esordito con eccellente profitto. Noi siamo consci della nostra forza e pur sapendo che la concorrenza è agguerrita non lasceremo nulla d’intentato per cercare di rappresentare la variane impazzita di questo campionato che sta diventando sempre più bello e affascinante, perlomeno…noi ci siamo!”