Settembre 23, 2021

Corriere Locride

Trova le ultime notizie dal mondo da ogni angolo del mondo su Paper Project

Sydney ha il maggior numero di casi giornalieri Govt-19, con più truppe che applicano il blocco

  • Sydney ha battuto ancora una volta il record giornaliero di nuove infezioni
  • Con casi semplici a Melbourne, Canberra inizia un blocco di una settimana
  • Si prevede che altri 200 giocatori pattuglieranno Sydney da lunedì

SYDNEY, 13 agosto (Reuters) – Centinaia di altri membri del personale di sicurezza saranno inviati a Sydney la prossima settimana per aiutare a far rispettare il blocco della città, dopo l’annuncio di venerdì da parte delle autorità del più grande aumento giornaliero dei casi di Covit-19 che si stanno diffondendo oltre la più grande città australiana.

“Purtroppo, questa tendenza (nei casi) continuerà almeno per i prossimi giorni”, ha detto ai giornalisti il ​​primo ministro del New South Wales (NSW) Gladys Perezglian nella capitale dello stato, Sydney.

Poiché i casi giornalieri del governo 19 a Sydney raggiungono livelli record, è improbabile che la città ponga fine al blocco di nove settimane il 28 agosto come originariamente previsto. I funzionari stanno parlando di allentare alcune restrizioni se un numero sufficiente di persone viene vaccinato e il numero di casi diminuisce.

Il Dipartimento della Difesa ha dichiarato venerdì di aver ricevuto richieste di personale aggiuntivo per assistere la polizia nell’applicazione degli ordini di isolamento domiciliare nei sobborghi più colpiti di Sydney.

Un portavoce del Dipartimento della Difesa ha detto a Reuters che il NSW si stava preparando a schierare altri 200 uomini da lunedì per assistere la polizia.

Più di 500 soldati disarmati stanno già assistendo la polizia a Sydney, compreso il monitoraggio delle operazioni di conformità negli hotel e negli aeroporti.

Nonostante quasi sette settimane di chiusura a Sydney, il NSW ha riportato 390 nuovi casi acquistati a livello nazionale nello stato, con la maggior parte dei casi in città, rispetto al massimo giornaliero di 356 di martedì. Il numero giornaliero di casi ha superato i 300 negli ultimi quattro giorni.

READ  Paralimpiadi: Font's Gold and Record, Italia con 48 tappe

Sono stati registrati due nuovi decessi, portando a 38 il numero totale di morti nell’ultima eruzione nello stato.

Molte città regionali del NSW sono state chiuse a causa della diffusione del virus in violazione del blocco di Sydney. Uno dei più preoccupanti è che l’80% della popolazione della città di Walket, nel NSW nordoccidentale, è indigena.

Tra le preoccupazioni per gli alti tassi di mortalità nelle comunità per lo più svantaggiate, l’Australia si è mossa per dare priorità alle vaccinazioni per le sue popolazioni indigene. Tuttavia, meno del 15% degli indigeni australiani è completamente vaccinato.

L’aumento del tipo delta altamente contagioso “non è stato testato su questa scala in Australia”, ha detto Pereziglian.

Alcuni stati hanno chiuso le frontiere con il NSW o vietato l’ingresso per prevenire la diffusione di COVID-19. Il gabinetto nazionale australiano si è riunito venerdì per la preoccupazione che le epidemie del NSW potessero diffondersi in tutto il paese, dove solo il 25% delle persone di età superiore ai 16 anni è completamente vaccinato.

Il primo ministro Scott Morrison ha affermato che l’Australia sta accelerando le vaccinazioni di 1 milione di dosi in quattro giorni, sebbene l’Australia stia ancora aspettando il grosso del fuoco di Pfizer sul lento rilascio del vaccino. (PFE.N) E Moderna (MRNA.O) Vaccini.

Le autorità affermano che le serrature sono in vigore nelle due più grandi città australiane, Sydney e Melbourne, e la capitale del paese sarà necessaria se almeno il 70% degli adulti viene vaccinato contro i cluster Govt-19.

I funzionari sanitari del programma del NSW affermano che l’obiettivo di vaccinazione del 70% nello stato non sarà raggiunto fino a metà ottobre e l’80% di vaccinazione a novembre. Potrebbe volerci fino all’inizio del 2022 per raggiungere l’obiettivo nazionale dell’80%.

READ  Boxe: la polemica nazista sul tatuaggio di un pugile in Italia

Nonostante i recenti focolai, l’Australia ha ancora numeri di COVID-19 inferiori rispetto a molti paesi del mondo sviluppato, con oltre 38.100 casi e 948 decessi.

Nel Victoria sono stati scoperti 15 nuovi casi locali, tutti a Melbourne, in calo rispetto a giovedì 21. Nei nuovi casi, il dipartimento della salute dello stato ha affermato che sette persone hanno trascorso del tempo al di fuori dell’epidemia. Undici sono collegati all’attuale eruzione.

Relazione di Renzu Jose; Rapporto aggiuntivo di Colin Beckham a Canberra, montaggio di Richard Bullin e Michael Perry

I nostri standard: Politiche della Fondazione Thomson Reuters.